Curare il cancro con il bicarbonato? Il metodo Simoncini è valido?

 

 

 

<< Coloro che possono farvi credere alle assurdità, possono farvi commettere cose atroci. >> (Voltaire)
 

"Il cancro" non esiste: esistono vari tipi di cancro con vari tipi di cause. Insomma, non si parla di un'unica malattia, e non si tratta con un'unica terapia.

Ma andiamo sin dall'inizio al punto della questione: a volte la divulgazione di bufale può essere molto pericolosa, specie se è diretta a colpire persone disperate perché hanno un cancro: la cura Simoncini non è altro che una bufala pericolosa. Tutte le prove dimostrano che:

 

La teoria di Simoncini non ha nessuna validità scientifica, medica o pratica.
La "cura" di Simoncini non ha mai guarito nessuno dei casi da lui pubblicizzati.
La "cura" di Simoncini non è mai stata dimostrata.
Non sono noti casi di guarigione o miglioramento da malattie grazie alle cure di Simoncini.
Sono evidenti manipolazioni delle testimonianze dei presunti casi risolti da Simoncini.

Il cancro non è un fungo, perdere tempo col bicarbonato invece di curare il tumore può diminuire la speranza di vita e la stessa somministrazione di bicarbonato di sodio può portare alla morte.

Ogni pratica medica, prima di essere definita efficace deve passare per una serie di studi, esperimenti e verifiche. Può accadere che ciò che sembra efficace in vitro (in provetta) non lo sia negli animali o ciò che pare efficace negli animali poi non ottiene gli stessi risultati nell'uomo. Per questo sono necessari degli studi non solo di efficacia ma anche di sicurezza. Una pratica come quella di Simoncini, attualmente, non ha nulla di scientifico, non è mai stata provata e può distogliere i malati da cure serie ed efficaci. È inoltre una vera e propria offesa agli 500 laboratori che in tutto il mondo si occupano seriamente di ricerca contro il cancro, come se essi non capissero assolutamente nulla e non si fossero accorti di cose evidentissime.

Nota bene: Tullio Simoncini non è un medico ma un guaritore. È stato radiato dall'alto dei medici, è stato condannato per omicidio colposo e frode per aver causato la lacerazione intestinale ad un paziente (col tumore sarebbe sicuramente vissuto di più), radiato dall'ordine dei medici, e gli è stato imposto anche il divieto di pubblicizzare il suo "metodo". Attualmente è indagato in Olanda per altri decessi (tra i quali una ragazza di soli 25 anni) direttamente collegati alle sue "cure".

Inoltre, ci sono molti elementi a dir poco assurdi in tutta la vicenda, ad esempio Tullio Simoncini non è arrivato alle sue conclusioni per mezzo di studi o ricerche effettuate su campioni di tessuto o osservazioni statistiche ma ha tratto questa conclusione perché a suo dire tutti i tumori sono bianchi come la candida. Questo è il primo e l'unico elemento che ha permesso all'ex medico romano di formulare la sua teoria. Simoncini ha dichiarato di non aver mai cercato la candida nei tumori e non ha mai pubblicato dati scientifici o statistici sui risultati ottenuti. Simoncini quindi sostiene che non solo la candida non sarebbe mai stata notata da milioni di anatomopatologi in tutto il mondo (ed in tutti questi anni) ma anche le foto e le immagini microscopiche dei tumori sarebbero finte perché in nessuna di esse si nota questo fungo in maniera significativa. L'unico al mondo che afferma l'esistenza della candida nei tumori è Tullio Simoncini, che, ironia della sorte, è anche quello che dice di non averla mai cercata.


Attenzione: esiste una fitta rete di procacciatori d'affari per l'ex medico romano, costoro si camuffano da benefattori presentandosi in siti, forum e social network (Facebook ad esempio) interpretando la parte di coloro che vogliono divulgare disinteressatamente una grande scoperta, lanciano invece un'esca crudele, fanno i finti pazienti, si presentano come disinteressati appassionati, sono invece solo un tramite tra la vittima ed il guaritore, cercano semplicemente clienti.
Non fatevi convincere, sanno usare le parole adatte, sono lì per quello. Il trucco più utilizzato è quello di partecipare a discussioni su Simoncini affermando che questo o l'altro loro parente è guarito da un tumore grazie al bicarbonato con tutte le prove (che io ho chiesto e non mi hanno mai fornito) ed aspettano contatti per poi dare i recapiti (con finto disinteresse) del guaritore romano. Si lanciano in feroci attacchi contro la medicina (come se demolire la medicina e la scienza dimostrasse qualcosa a vantaggio di Simoncini).

Non meraviglia affato che questo ex medico è molto amato dalla peggior parte della comunità complottista, peccato però che è stato documentato come i complottisti non osino applicare ai loro stessi familiari i metodi che pubblicizzano!

 

IMPORTANTISSIMO: se avete qualsiasi interesse o curiosità nella cura Simoncini per il cancro, DOVETE leggere la seguente breve ma completa relazione su di essa fatta un medico che combatte le bufale mediche:

 

http://medbunker.blogspot.com/p/la-cura-simoncini-non-cura-nessuno.html

 

Si tratta di una relazione interessantissima che dimostra come dietro alla cura Simoncini ci sia una situazione davvero terribile che deve essere conosciuta per il bene di tutti. State in guardia. Non lasciate che la disperazioni annebbi la vostra mente, perché poi pagherete molto caro le conseguenze dei vostri errori.

 

Purtroppo, nonostante molte persone mettono in guardia da una pratica che non cura nessuno e che è estremamente pericolosa, alcune persone continuano ad ignorare questi avvertimenti ed accadono cose del tipo: Cura Simoncini, cura il cancro con il bicarbonato e muore

 

Nota: sullo stesso tema si consiglia la lettura del seguente articolo L'ignoranza pericolosa di cancellare un tumore sulla pelle con la tintura di iodio

 

Per le persone profondamente digiune in materia di "cancro", consiglio la lettura di questi 2 brevi articoletti in cui si illustrano le basi:

Cosa è il cancro   e   La cura del cancro oggi: un medico al lavoro

 

 

 

 

CEIFAN
Centro di Indagine sui Fenomeni Anomali
diretto dal
Servizio Antibufala

http://ceifan.org