Il fallimento del complottismo

 

 

Cari complottisti, avete FALLITO, ed avevate fallito ancora prima di iniziare. Ogni vostro sforzo è stato vano, avete perso solo tempo.

Sono ANNI ed anni che vi sbattete per promuovere la vostra teoria complottistica, avete fatto propaganda su internet, in convegni e manifestazioni, vi siete impegnati per la realizzazione di milioni di pagine internet, libri, dvd, video su youtube, gruppi su facebook, siete perfino arrivati in TV, sulla stampa ed in parlamento, e quali sono i risultati? NULLA, non avete ottenuto NULLA. Come ci si sente ad essere dei falliti ed aver sprecato il proprio tempo?

C'è bisogno che vi spieghi perché avete fallito? Bene, facciamolo.

 

Avete fallito semplicemente perché affermate cose FALSE, a cui possono credere solo gli ignoranti, i malati di mente, i creduloni paranoici, i falliti ed i ciarlatani. Purtroppo per voi, nella società le persone che contano sono di altro tipo, pronte a riconoscere le falsità che voi complottisti affermate.

Quindi, ogni vostro sforzo sarà vano: riuscirete a convincere il mondo degli idioti, ma lì rimarrete per l'eternità. Nel mondo reale, o meglio, quello delle persone normali, le vostre affermazioni complottistiche MUOIONO perché c'è gente esperta del settore che sa che MENTITE, ci sono persone del mondo dei media che CONTROLLANO le vostre affermazioni, ci sono persone che richiedono PROVE veritiere delle vostre affermazioni.

Per quanto possa sembravi strano, cari complottisti, il mondo non è fatto solo da creduloni paranoici, malati di mente, ignoranti, falliti e ciarlatani. C'è gente che legge i libri seri, che impara, che verifica, che ne sa tantissimo di un determinato ambito, e indovinate un po'? Questa gente occupa posti importanti, forma il mondo degli esperti, e se non riuscite a fregare loro, mi dispiace, ma tutto quello che fate è inutile, potete ottenere solo il NULLA e passare per degli idioti.

Certo, anche se siete ignorante lo dovreste comprendere che è impossibile fregare un esperto con delle cose false, e quindi avete FALLITO ancora prima di cominciare.

 

Immaginiamo che i complottisti riescano a portare le loro teorie alla massima attenzione possibile, secondo voi cosa accadrebbe? Semplice, ci si rivolgerebbe agli esperti, che spiegherebbero e dimostrerebbero come le storie dei complottisti siano piene di falsità. E quindi i complottisti otterrebbero il NULLA come al solito, oltre all'incredibile figuraccia. E questo è accaduto davvero, i complotti principali, dopo aver inondato internet di milioni di pagine, sono arrivati sulle TV nazionali e perfino al parlamento.

 

Ma è davvero corretto dire che i complottisti hanno ottenuto solo il nulla dal loro operato? Non proprio, perché hanno portato tante persone a smentire o ridicolizzare le affermazioni complottistiche. Quindi, è giusto dire che i complottisti oltre al nulla hanno prodotto smentite delle loro affermazioni, ed infatti ogni complotto ha siti internet o libri che lo smentiscono, oltre a produrre tante ridicolizzazioni sia delle affermazioni complottiste che dei complottisti stessi, non a caso alcuni famosi complottisti sono diventati lo zimbello di molti ambiti su internet, come è giusto che sia.

Vista questa situazione, frequentemente i complottisti sono costretti a richiudersi nel loro cerchio, come se fosse una setta religiosa, etichettando come disinformatori chiunque li smentisca: in questo modo si rendono ancora più ridicoli e privi di qualsiasi dignità divulgativa.

A voler essere pignoli, c'è anche un altro effetto prodotto dal complottismo, e cioè ha dato soldi e notorietà ad una vasta schiera di ciarlatani, alcuni hanno guadagnato bei soldi e popolarità alle spalle dei gonzi complottisti: non male.

 

È davvero delizioso vedere quante persone idiote abbiano perso tantissimo tempo dietro al complottismo per poi non ottenere nulla, anni ed anni di sforzi, una infinità di scritti, tantissime discussioni, ecc. ecc. per poi non avere alcun risultato: è questa la giusta punizione per degli idioti che credono e diffondono cose false. Avete perso molto tempo, che non riavrete più indietro. E se un giorno uscirete dalla vostra ottusità, vi renderete conto che i ciarlatani vi hanno usati come burattini, che siete stati imbrogliati come dei fessi, e che avete fatto il loro gioco.

 

 

 

 

I risultati dati dal complottismo sui complotti più famosi

 

A questo punto, dopo avere fatto un discorso generale che vale per tutti i complotti, spendiamo pure due parole per i complotti più famosi. Tutti i complotti si basano sulla diffusione di false informazioni che sfruttano l'ignoranza della gente in materie tecniche, e solitamente puntano temi popolari per vendere meglio le loro bufale complottistiche, nonostante siano temi in cui eventuali anomalie, stranezze o prove di complotti sarebbero immediatamente diffuse e dimostrate dagli esperti del settore e non da complottisti. Inoltre, il complottista vede una cospirazione anche quando non è necessario, in quanto per l’evento esistono spiegazioni più verosimili, più logiche, più documentate.

 

 

I complotti sull'attentato alle torri gemelli dell'11/9/2001 hanno prodotto centinaia di milioni di pagine internet, milioni di video, centinaia tra libri, DVD e convegni, oltre ai passaggi in televisione ed alle manifestazioni: sono tesi a dimostrare che la ricostruzione degli eventi comunemente accettata sull'attentato sia falsa e che è stato il governo USA a farlo.

In 12 anni di complottismo, nessuno è riuscito a dimostrare il complotto, nessuno è riuscito a portare una ricostruzione alternativa convincente ed a smentire quella conosciuta, e soprattutto nessuno è andato in tribunale a dimostrare che le proprie prove complottistiche fossero vere. Nessuno. Il che già dimostra quanto i complottisti ci credono in quello che dicono, ma è interessante il fatto che alcuni hanno discretamente guadagnato e tratto popolarità grazie al complottismo sull'11/9.

Negli USA il rumore fatto dai complottisti è stato abnorme, ma alla fine non hanno cambiato di una virgola la ricostruzione degli eventi comunemente accettata, non sono riusciti a dimostrare nulla e non hanno avuto una prova veritiera in mano da portare in tribunale, e questo in 12 lunghi anni.

Stesso discorso in altri Paesi, come l'Italia, dove si è sfruttato l'antiamericanismo populista e l'ignoranza dilagante per diffondere questo complotto.

Nessun sostenitore delle tesi alternative in tutto il mondo è riuscito a portare prove che superavano il vaglio e la verifica degli esperti. Tuttora, dopo oltre dieci anni, non c'è neppure un articolo pro-tesi di complotto nelle riviste tecniche di settore.
È accaduto anche che i complottisti, quando sono usciti dai loro circoli composti da ignoranti paranoici, hanno sbattuto il muso con l'imponente documentazione redatta dagli esperti su ogni aspetto degli attentati dell'11 settembre 2001, la quale smentiva categoricamente le affermazioni dei complottisti. Infatti, si tratta di uno degli eventi più documenti della storia, non c'è aspetto che non sia stato professionalmente analizzato: i complottisti, con la loro ignoranza e paranoia, hanno fatto una grande figuraccia ed hanno scoperto che per ogni loro obiezione c'era già una spiegazione pronta o qualcuno che facesse notare che stavano dicendo una cosa falsa.

Sono nati anche tanti siti appositamente dedicati che smontano le bufale complottistiche sul tema, che hanno messo in evidenza come i principali sostenitori di questi complotti abbiano mentito sapendo di mentire, ed hanno anche messo a disposizione gratuitamente su internet una quantità enorme di informazioni utile a chiunque abbia qualche dubbio sugli eventi dell'11 settembre, quasi impossibili da non trovare se ci si vuole documentare.

Si è solo trattato di uno dei più vergognosi casi di sciacallaggio su migliaia di vittime innocenti da parte di complottisti senza scrupoli, il che aggiunge ancora più vergogna al loro operato: pur di guadagnare soldi e popolarità non hanno esitato a sfruttare una tragedia.

Ricapitolando: 12 anni di complottismo intenso con risultati zero e stupidità mille per aver scelto di creare del complottismo su uno degli eventi più studiati da esperti e documentati della storia in cui la stessa Al Qaeda ha ammesso più volte la propria colpevolezza, senza contare che non c'è mai stato alcun mistero in tutta la vicenda. Si, i complottisti sono dei ritardati mentali.

 

 

Il complotto sullo sbarco lunare americano (moon hoax) ha prodotto una decina di milioni di pagine internet, oltre a libri, DVD e passaggi in televisione: è teso a dimostrare che gli sbarchi sulla Luna sono falsi, sono delle ricostruzioni fatti in studio dagli USA.

In 40 anni di complottismo, nessuno è riuscito a dimostrare il complotto, nessuna prova veritiera è stata portata: c'è stato solo un ammasso di ignoranza complottista in materia che si è scontrato con le spiegazioni dei tanti esperti del settore e con la tantissima documentazione disponibile in materia, d'altronde si parla di eventi storici ben documentati e sottoposti ripetutamente al controllo di persone altamente esperte.

Inoltre, i complottisti lunari hanno posto un numero limitato di obiezioni, tutte smontate facilmente con prove inoppugnabili, e quindi questo complotto ha avuto ben poca vitalità.

La diffusione di internet ha reso pubblico molto materiale delle missioni lunari che ha affossato il complottismo lunare, mentre il colpo di grazia l'ha ricevuto con le foto grafie fatte dai satelliti dei luoghi dell'allunaggio, le quali hanno dimostrato anche ai complottisti che c'erano prove così evidenti che perfino un idiota le avrebbe accettate.

Il complottismo sullo sbarco lunare è da ritenersi praticamente morto, non è riuscito a produrre nulla oltre a grandi  figuracce ed i complottisti sono stati davvero stupidi nell'aver scelto un argomento così documentato ed analizzato dagli esperti per tirarci sopra un complotto: si trattava di qualcosa destinata a morire ancora prima di nascere. Ma, come sappiamo, i complottisti sono essenzialmente idioti.

 

 

Il complotto delle scie chimiche, sulle scie rilasciate dagli aerei nei cieli, ha prodotto milioni di pagine internet, centinaia di migliaia di video, decine di libri, DVD, passaggi in televisione e su stampa, oltre a convegni, manifestazioni ed interrogazioni parlamentari: è teso a dimostrare che le scie che lasciano gli aerei nei cieli sono sostanze velenose che fanno parte di un complotto.

In 18 anni di complottismo, nessuno è riuscito a portare una prova veritiera del complotto, e soprattutto nessuno è andato in tribunale a dimostrare che le proprie prove complottistiche fossero vere. Nessuno. Il che già dimostra quanto i complottisti ci credono in quello che dicono.

È una delle teorie complottistiche più stupide mai create, una vera e propria dimostrazione di quanto i complottisti possano essere idioti. Le scie degli aerei che vediamo oggi sono massicciamente documentate e studiate fin dai tempi della seconda guerra mondiale, esistono studi scientifici famosissimi dei primi anni'50 che sono validi tutt'oggi, e non è MAI esistito alcun mistero su di esse, si tratta di acqua, son fatte della stessa sostanza delle nuvole, e si producono esattamente secondo le regole della fisica dell'atmosfera.

Si tratta di un fenomeno documentatissimo e studiato da 73 anni, ed esistono migliaia di esperti al mondo che lo conoscono bene in ogni particolare, senza contare che basta un breve studio in materia per capire perfettamente il fenomeno: d'altronde è un fenomeno semplice.

Il complotto da 18 anni segue sempre lo stesso circolo, e cioè si fa gran rumore e poi intervengono gli esperti che spiegano perché è una bufala, addirittura hanno risposto anche metereologi ed enti governativi, ma i complottisti si rinchiudono nel loro circolo gridando al complotto ed elaborano storie complottistiche sempre più strane.

A forza di inventare e negare pubblicamente l'evidenza dei fatti, i complottisti delle scie chimiche hanno perso ogni credibilità, vengono continuamente ridicolizzati ed è stata dimostrata ripetutamente la malafede dei grandi divulgatori di questo complotto. A causa di ciò, il complotto è teoricamente relegato solo agli ambiti degli svitati complottisti, ma nella pratica, grazie ad una grande ignoranza sempre più dilagante, riesce comunque ad essere ancora vivo, anche grazie alle falsità che i complottisti, sempre più in malafede, diffondono di giorno in giorno.

Anche qui sono nati anche tanti siti appositamente dedicati che smontano le bufale complottistiche sul tema, che hanno messo in evidenza come i principali sostenitori di questi complotti abbiano mentito sapendo di mentire, ed hanno anche messo a disposizione gratuitamente su internet una quantità enorme di informazioni utile a chiunque abbia qualche dubbio sulle scie degli aerei, quasi impossibili da non trovare se ci si vuole documentare.

È indubbio che si raggiungano le più alte vette di ignoranza, idiozia e paranoia con le scie chimiche, solo degli idioti possono portare avanti un complotto su un tema così studiato che di misterioso non ha nulla, se non per chi non ha la forza di spendere 10 minuti ad informarsi su di una fonte seria. Non meraviglia che i complottisti mentano spudoratamente e e vergognosamente, dimostrando incompetenza e malafede: il complotto è cos facilmente smontabile che richiede delle bugie per continuare ad esistere.
Da notare che i guru delle scie chimiche non ci hanno pensato due volte ad ottenere vantaggi in termini economici tramite donazioni, libri, DVD e pubblicità su internet, nonché si sono applicati per guadagnare in termini di notorietà, il tutto alla spalle dei gonzi che li seguono.

Le scie chimiche sono state sbugiardate da una serie massiccia di risposte tecniche degli esperti; i sostenitori della loro esistenza si sono rivelati degli incompetenti o, peggio, dei falsari. Dello sciachimismo, a questo punto, non resta più niente, solo immondizia per ignoranti paranoici.

Ricapitolando: 18 anni di complottismo intenso con risultati zero e stupidità mille per aver scelto di creare del complottismo su qualcosa priva di qualsiasi mistero, ampiamente studiato e documentato, bastavano 10 minuti di ricerca per capire di cosa si trattasse, era ovvio che i complottisti fallissero ancora prima di incominciare. Si, i complottisti sono dei ritardati paranoici.

 

 

I complotti sulle banche e sul signoraggio, ha prodotto centinaia di migliaia di pagine internet, decine di migliaia di video, libri, DVD, convegni, passaggi in televisione ed interrogazioni parlamentari: sono volte a dimostrare che l'emissione di moneta e la gestione della stessa da parte delle banche centrali sono svolte a danno dei cittadini, finendo poi per dilagare in  questioni come debito pubblico e complotti di vario tipo da parte delle banche.

Si tratta di uno dei complotti più stupidi mai creati, perché le affermazioni fatte dai complottisti sono contrarie a quanto dimostrato dai libri di economia e da quanto affermato dagli esperti in materia, nonché contrarie allo svolgimento reale delle procedure di cui parlano. Si, avete letto bene, si tratta di qualcosa ampiamente documentato e dimostrabile, ed i complottisti hanno voluto inventarsi sopra un complotto che dice l'opposto di come stanno le cose. Chiaramente, il signoraggio è sempre un modo come un altro per guadagnare soldi e notorietà grazie ai gonzi che ci cascano.

Da notare che nessun signoraggista è andato in tribunale con le prove in mano a denunciare la truffa del signoraggio, il che ben dimostra quanto loro stessi ci credano e quali sono i loro veri intenti.

Il complotto nasce con l'adozione dell'euro, ed in ben 12 anni di complottismo, nessuno è riuscito a dimostrare le proprie affermazioni, anzi è stata dimostrata l'incompetenza e la malafede di chi sostiene il signoraggio, ed i conseguenza i complottisti non hanno ottenuto nulla.

Il signoraggio si fonda molto sull'ignoranza delle persona in materia economica e sul diffusissimo analfabetismo funzionale, cioè l'incapacità di comprendere correttamente il significato di ciò che leggono. Il trucco principale usato dai signoraggisti è quello di usare termini realmente esistenti nel mondo economico e cambiargli sanalf.jpgignificato, dando così definizioni truccate ed inventando meccanismi che non esistono.

La gente è profondamente ignorante in materia economica, quindi quando leggono le bufale del signoraggio è come se leggessero quelle cose per la prima volta: non avendo basi e conoscenze in materia, prendono quelle cose per oro colato e si formano così la propria opinione in materia, che però è basata su cose false.

Al signoraggio si affiancano anche tutta una serie di bufale complottistiche sul debito pubblico e sulle banche, ma si tratta di cose che in Italia hanno avuto scarso successo.

In sostanza, il signoraggio in 12 anni non è riuscito a far nulla se non a dimostrare che esistono persone ignoranti ed in malafede che parlano di cose smentite dai libri e dagli esperti. La stupidità dei complottisti è ai livelli massimi, perché era ovvio che avrebbero fallito inventando falsità su materie dove sono i testi economici e gli esperti in materia a dettare legge. Questa volta però i complottisti erano fin dall'inizio tesi a creare un mercato di bufale da sfruttare per guadagnare in termini economici e di notorietà, per questo non si sono posti il problema della completa inattendibilità di ciò che affermavano. Si, i complottisti sono in malafede.

 

 

I complotti sui vaccini e sulle case farmaceutiche, hanno prodotto milioni di pagine internet sul complotto dei vaccini e decine milioni di pagine internet di propaganda contro i vaccini e milioni di pagine internet sui complotti contro le case farmaceutiche, oltre a convegni, libri, manifestazioni e passaggi in televisione: sono tesi a dimostrare che i vaccini sono dannosi e che le case farmaceutiche complottino contro le persone.

Si tratta di uno dei complotti più pericolosi mai creati dai ciarlatani, lo scopo è lucrare sulla paura della gente facendole credere dei pericoli che non esistono, con l'effetto collaterale di spingerla ad attuare comportamenti pericolosissimi, come il non vaccinarci. I ciarlatani complottisti non hanno mai scrupoli, lucrano sui morti, sulle malattie, sulle paure della gente e se ne fregano delle conseguenze.

Ovviamente, le strampalate teorie dei complottisti sui vaccini da ben 50 anni si sono scontrate ogni volta con il mondo medico e sono state smentite, ottenendo così il nulla assoluto oltre al terrorizzare i fessi ed indurli a non vaccinarsi. Come era prevedibile, i complottisti hanno dimostrato ripetutamente la malafede presentando dati falsificati. I dati veritieri, che il mondo della medicina ci mostra chiaramente, dimostrano senza alcun tipo di dubbio che i vaccini non solo non sono pericolosi, ma anche che più si vaccinano le persone e più scompaiono le persone.

Ai complotti sui vaccini si sono affiancati quelli delle case farmaceutiche, che però hanno avuto scarso successo in Europa.
Inoltre, nessuno è andato con le sue prove in mano in tribunale per dimostrare che i vaccini siano dannosi o che le case farmaceutiche stiano attuando un complotto, il che la dice lunga su quanto i complottisti ci credano davvero a questo "terribile" complotto.

Tra un misto di ignoranza, stupidità e malafede, questi complotti vanno avanti imperterriti, pur non riuscendo ad avere alcun risultato. È chiaramente stupido inventare complotti sui vaccini con l'esistenza del mondo medico che tiene tutto sotto controllo e che evidenzia subito possibili pericoli prima che essi facciano danno. Ma in ogni caso qui c'è la malafede di ciarlatani che sfruttano l'ignoranza e la paura della gente. Si, i complottisti sono degli schifosi.

 

 

I complotti sulle scoperte scomode tenute nascoste dal mondo scientifico, hanno prodotto più di un miliardo di pagine internet, libri, dvd, convegni e passaggi in televisione: vogliono dimostrare che una determinata scoperta rivoluzionaria è stata volutamente nascosta al pubblico dal cattivone di turno.

Questo tipo di complottismo va avanti da almeno 60 anni, e mai alcun complottista è riuscito a dimostrare che la propria scoperta fosse reale e non una truffa. La questione è riassumibile con questa nota frase:  "Se sei in possesso di questo rivoluzionario segreto della scienza, perché non lo provi diventando il nuovo Newton? Naturalmente noi sappiamo la risposta. Non puoi farlo. Sei un falso". R. Dawkins.
Tutti coloro che sostengono una teoria (nuova o vecchia che sia), o affermano di aver fatto nuove sensazionali scoperte devono accettare il confronto e le ‘regole del gioco’, consentendo agli scienziati nei laboratori di tutto il mondo di poter sottoporre a verifica le affermazioni fatte o le prove addotte. Questo perché la scienza, in opposizione alla magia, nasce come sapere pubblico, controllabile e verificabile da tutti.

Come avete capito, i complotti sulle scoperte scomode tenute nascoste partono da ciarlatani, truffatori ed imbroglioni, che cercano il guadagno o la notorietà attraverso finte scoperte straordinarie, e si alimentano grazie ad un fiorente mercato complottistico che inventano le più strampalate storie per raccontare di scoperte nascoste soppresse dal cattivone di turno, magari fantomatiche multinazionali o governi. Ovviamente nessuno è andato in tribunale a portare le prove di questi complotti, il che la dice lunga.

Non potendo dimostrare l'esistenza di qualcosa di realmente funzionante, i complottisti non hanno ottenuto assolutamente nulla dai loro sforzi, se non il diffondere stupide storie complottiste che però riescono sempre a vendere bene. Dunque, questo complottismo nasce da una truffa e continua come una pagliacciata atta ad inventare storielle da vendere.

Particolarmente pericoloso questo tipo di complottismo quando riprende le scoperte mediche, le medicine alternative, che verrebbero tenute nascoste o non ufficializzate: si tratta di truffe organizzate volte a vendere cure e prodotti inefficaci o dannosi per la salute umana. Purtroppo, quando si tocca la salute umana escono immancabilmente fuori molti disperati che abboccano a questi ciarlatani. Si, il complottismo promuove le truffe.

 

 

Il complotto volto a negare l'olocausto ebraico avvenuto nella seconda guerra mondiale, detto anche negazionismo, ha prodotto decine di migliaia di pagine internet, libri e convegni: è teso a dimostrare che lo sterminio degli ebrei attuato dai nazisti non è mai accaduto.

A dispetto dal fatto che milioni di ebrei sono oggettivamente scomparsi nel nulla nella seconda guerra mondiale, che ci siano confessioni dei colpevoli, che sono state trovati e documentati fin da subito forni crematori, camere a gas, che ci siano le testimonianze dirette di migliaia di persone, ecc. esistono delle persone che per antisemitismo cercano di attaccare gli ebrei in questo modo, è il loro modo di esprimere odio contro gli ebrei. C'è chi lo fa anche per riabilitare i nazisti o semplicemente per guadagnarci in termini economici o di popolarità.

Il negazionismo esiste da decenni ma non ha mai ottenuto alcun risultato, chiaramente si tratta di un delirio antisemita che non potrà mai raggiungere il suo scopo essendo l'olocausto ebraico un fatto documentatissimo ed appurato oltre qualsiasi dubbio. Si, i complottisti spesso sono antisemiti, ed adesso ne vediamo un altro esempio.

 

 

I complotti riguardanti massoneria, illuminati, gli ebrei ed il governo ombra chiamato New World Order, ha prodotto la bellezza di oltre due miliardi di pagine internet e oltre quindici milioni di video solo relativamente al New Word Order, e decine di libri, Dvd, convegni e manifestazioni solo negli ultimi due decenni: vogliono dimostrare che dietro agli eventi che accadono nel mondo ci sia la massoneria e/o gli illuminati e/o gli ebrei e/o un governo ombra chiamato New World Order, ed ovviamente operano a danno della gente.

Questi complotti vanno avanti da decenni e non sono mai riusciti a dimostrare nulla, ma in compenso hanno creato un redditizio mercato complottistico su cui non poche persone hanno tratto notevoli guadagni in termini economici e di notorietà, nonostante alcuni di essi fossero palesemente malati di mente.

Si tratta di un po' dell'apoteosi complottistica, hanno creato dei nemici immaginari a cui dare la colpa di tutto, semplificando al massimo la realtà e dando così uno sfogo diretto alle proprie paranoie. Infatti, difficilmente il livello di paranoia, e spesso di pazzia, raggiunge livelli così alti come quando si raccontano le storie su massoneria, illuminati, ebrei e New Word Order.

L'ambito in cui rimangono queste storie è ovviamente il mondo della fantasia dei complottisti, non sono mai riusciti a sfondare nel mondo reale perché giornalisti, storici, analisti, economisti sono informati su come va il mondo, e sanno bene che non ci sono massoni, illuminati, ebrei e governi ombra che gestiscono al realtà ma milioni di gruppi di potere che lottano per i propri scopi. D'altronde i complottisti vogliono semplificare la realtà non riuscendo a capirla, o semplicemente guadagnare con storielle del genere.

Il problema è quando i complottisti  nelle loro bufale usano persone o organizzazioni reali, dato l'obiettivo dei complottisti è indurre la gente ad odiare qualcuno di preciso che è responsabile dei loro problemi veri o immaginari. In questo modo i complottisti hanno ripreso due tradizioni odiosissime, e cioè fanno di tutto per indurre all'odio contro la massoneria e contro gli ebrei, che nella realtà non centrano nulla con i loro deliri.

La massoneria, ridotta da tanto tempo ad una semplice associazione culturale chiusa, si vede perseguitare e diffamare ingiustamente dai complottisti che la attribuiscono tutti i mali e vedono massoni ovunque come degli psicopatici. Per gli illuminati il problema non si pone, perché non esistono più.

Ancora peggio riguardo gli ebrei, dove la stessa ideologia antisemita nazista viene portata avanti dai complottisti come se nulla fosse, attribuendo falsamente agli ebrei una lunga serie di eventi, per lo più per metterli in cattiva luce ed indurre la gente ad odiarli e disprezzarli. La tecnica di disinformazione usata dai complottisti è particolarmente odiosa ed antisemita allo stato puro, e da una parte ci sono le persone che usano tranquillamente la parola "ebrei" nella loro propaganda antisemita complottista, e dall'altra ci sono persone un po' più scaltre che usano la parola "sionisti" al posto di "ebrei", ed in questo modo gettano odio su di essi usando una ideologia politica del popolo ebraico. Questi complottisti sono dei veri e propri criminali antisemiti e la scarsa conoscenza che la gente ha degli ebrei, del sionismo, di Israele e del popolo ebraico in generale, contribuisce molto alla diffusione del complottismo antisemita.

Anche per il New World Order ci sono problemi, perché i complottisti attribuiscono persone reali come appartenenti a questo governo ombra, e quindi spingono la gente ad odiarlo attribuendo loro di tutto di più, infatti c'è una letteratura sterminata in merito ed un fiorito numero di ciarlatani che hanno fatto la loro fortuna grazie a queste bufale.

Ovviamente nessun complottista è mai andato in tribunale a portare le sue prove per denunciare i loro colpevoli tra massoni, illuminati, ebrei ed esponenti del New Word Order, il che la dice lunga su quanto ci credano davvero.

Sono decenni che i complottisti insistono nel voler diffondere una quantità impressionante di informazioni su questi personaggi ed organizzazioni che tramerebbero dietro le quinte per il controllo del mondo e degli eventi, ma non hanno ottenuto alcun risultato: nonostante gli enormi sforzi profusi neanche una delle loro rivelazioni è stata mai presa in considerazione, semplicemente perché sono tutte delle falsità che possono sopravvivere solo nel mondo complottistico, in particolare nel girone dell'odio e dei complottisti più svitati. Si, i complottisti diffondono odio contro persone innocenti.
 

 

Questi complotti, dopo degli sforzi incredibili per diffonderli da parte dei complottisti, sono stati sbugiardati da una serie massiccia di risposte tecniche degli esperti; i sostenitori della loro esistenza si sono rivelati degli incompetenti o, peggio, dei falsari. Di questo complotti, a questo punto, non resta più niente.

A nessuno dei complottisti viene mai il dubbio che se stanno a parlare su internet di questi massimi sistemi e tutti li trattano come matti non è necessario ipotizzare un complotto mondiale, ma, per il rasoio di Occam, è più economico e logico pensare che vengono trattati così perché sono, semplicemente, dei poveri cretini invasati.

Gli esperti in materia di tutto il mondo hanno pubblicamente dichiarato e dimostrato che i complotti famosi sono una bufala. In più, pubblicazioni e studi scientifici confermano tutto ciò. E molte persone prendono in giro chi crede in questi complotti per la loro falsità.
Ma i credenti nei complotti invece di pensare la cosa più ovvia, cioè che sono loro a sbagliare e che quindi il complotto è una bufala, pensano invece che tutti stanno mentendo. Praticamente è come imboccare l'autostrada in contromano e credere che tutti stanno andando nel senso sbagliato tranne se stessi. La stupidità dei complottisti è qualcosa di epico.

 

 

 

 

Amare conclusioni per i complottisti

 

Cari complottisti, è forse ora di rendervi conto che tutto quello che fate è inutile, non porterà mai a nulla di concreto e che non siete degli eroi, ma degli imbecilli al soldo di ciarlatani che vi stanno manipolando e vi stanno sottraendo del tempo prezioso, soldi e salute mentale.

Voi complottisti diffondente cose false che non saranno mai accettate da quelli che contano e sarete sempre sbugiardati da chiunque abbia un minimo di preparazione in materia. E badate che l'evitare gli sbugiardamenti delle vostre credenze, il continuare a ripeterle acriticamente, il chiudervi nel vostro mondo e gridare al complotto, non faranno altro che farvi catalogare come dei falliti fuori di testa.

Siete destinati a sguazzare in un mare di falsità della peggior specie, come hanno fatto i vostri predecessori negli anni passati, e QUALSIASI COSA voi facciate otterrete esattamente quello che hanno ottenuto loro: NULLA. Questo è lo squallido mondo in cui vivete, contenti voi:

 

 

 

CEIFAN
Centro di Indagine sui Fenomeni Anomali
diretto dal
Servizio Antibufala

http://ceifan.org