David Icke: il famoso complottista

 

 

David Icke è uno dei più famosi complottisti della storia, grazie al suo complottismo è diventato ricco e famoso, ed ha scritto ben circa 20.000 pagine di argomenti complottistici. La credibilità di questa persona è ovviamente nulla in quanto scrive delle cose così assurde che finisce palesemente per autoscreditarsi, oltre a portare a sostegno di quello che dice dei fatti che praticamente a controllo non risultano essere veritieri, ma d'altronde se lo fossero ne avrebbero già parlato i tantissimi giornalisti in cerca di scoop e tantomeno potrebbe così allegramente andare in giro per il mondo a fare convegni e vendere libri.

 

David Icke militava nel partito verde britannico dal quale fu espulso quando annunciò di aver ricevuto da un medium il messaggio che egli era stato prescelto per salvare il mondo. Cominciò quindi a dichiararsi Dio (o in alternativa il figlio di Dio), annunciò insieme la sua prossima ascensione al cielo e disastri apocalittici che avrebbero colpito la Gran Bretagna: e da quel momento divenne lo zimbello (i più gentili ne giustificavano i comportamenti con uno stato mentale patologico) nel suo paese tanto da lamentarsi di quanto i suoi concittadini lo ridicolizzassero pure per strada, oltre al fatto che fu ridicolizzato anche dai giornalisti, al punto che la stampa si chiedeva se Icke fosse malato di mente.

Dopo esser stato ampiamente ridicolizzato, scomparve dalla vista pubblica per un breve periodo. Icke stesso scrisse che, per diversi anni non poté camminare lungo la strada senza venire additato e deriso dalla gente, e che tale esperienza lo aiutò a trovare il coraggio di diffondere le sue idee sui complotti e sui rettiliani, poiché non temeva più quello che la gente pensava di lui. Egli stesso si definì "Icke il pazzo", ed era cosciente di essere deriso dalla gente.
Cominciò così a scrivere libri sulle sue teorie, prima tra tutte la gestione di tutti gli eventi mondiali ad opera di una ristretta cerchia di individui: gli illuminati. Secondo Icke questi manovrano e cambiano gli eventi mondiali per il loro esclusivo vantaggio ed interesse.


Successivamente Icke iniziò a scrivere di una razza di uomini lucertola risultata dall'incrocio tra umani ed alieni che comandava il mondo: i rettiliani.

Secondo quanto ha scritto, il DNA «ibrido rettile-umano» dei rettiliani permetterebbe loro di cambiare dalla forma originaria a quella umana se questi consumano del sangue umano, potendo così circolare liberamente senza farsi riconoscere. Icke è convinto che i rettiliani per dominare il mondo devono prendere possesso dei posti di potere e ci sono riusciti. Così secondo lui personaggi come Clinton, Bush e Blair sarebbero in realtà un incrocio tra umani ed alieni.

Sostiene anche che vi sono molti testimoni che hanno visto una "trasformazione" in diretta di rettiliani in umani e viceversa.

Sempre sui rettiliani ha scritto: "Le mie ricerche suggeriscono che sia da un’altra dimensione, la quarta dimensione inferiore (‘lower fourth dimension’), che il controllo e la manipolazione sono orchestrati. Altre persone sanno che è dalla dimensione astrale (‘lower astral dimension’), la leggendaria casa dei demoni e delle entità nei loro rituali di magia nera... " (David Icke, «The Biggest Secret: The Book That Will Change the World»).
E non solo: «La famiglia reale inglese e le famiglie dominanti della politica e dell’economia nel mondo vengono dalle stesse discendenze. Non è perché sono snob, è per mantenere al meglio la loro struttura genetica: il DNA rettiliano-mammifero che gli permette di cambiare forma («shape-shifting»)» (David Icke).

I personaggi-rettilianti, secondo Icke sarebbero dediti a sacrifici umani, avidi di sangue umano e di violenze carnali su dei minorenni, e manipolerebbero la gente con riti satanisti e con ingegneria sociale.


Oltre a scrivere e vendere libri ed articoli, Icke gira il mondo partecipando a convegni e conferenze e sono note anche le sue posizioni complottistiche di stampo antisemita che hanno creato polemiche sulla sua persona e su chi la ascolta.

Icke sfrutta anche ogni evento giornalistico per tentare di convertirlo alle proprie strampalate teorie complottistiche, oppure appoggia teorie che sono vicine al proprio modo di pensare.

David Icke è la dimostrazione di oggigiorno come si possa ottenere facilmente notorietà e soldi con lo spacciare per veri quelli che sono libri di fantasia, magari pieni di deliri e paranoie estreme.
 

È interessante come i suoi scritti siano intrisi di un complottismo New Age demenziale, infatti scrive che perdona tutti, anche i suoi nemici che odia, in nome di un certo amore cosmico.

David Icke dispone di informazioni esclusive su praticamente ogni cosa ed ogni personaggio importante, anche su fatti e personaggi italiani o sul Vaticano: ovviamente non indica la fonte da cui trae queste informazioni. Anzi, Icke dice che tutte le sue informazioni esclusive gli vengono fornite dai servizi segreti....che permetterebbero tranquillamente ad Icke di scrivere migliaia di pagine piene di questi segreti importanti, pubblicarli per guadagnare molti soldi e girare tutto il mondo per fare conferenze.

Più comico di così.......si può!

Ed ecco verso la fine del libro (Figli di Matrix, p.336) il capitolo dedicato alle "regine che mutano forma" , dove dà piena attendibilità a testimonianze di chi afferma aver visto la regina Elisabetta e suo figlio Carlo trasformarsi in giganteschi lucertoloni intenti a mangiare carne umana. Icke stesso dice di aver visto il presidente Bush trasformarsi per un attimo in lucertolone durante un'intervista; e accredita anche quelle testimonianze di donne che avrebbero avuto rapporti con persone che durante l'atto si sarebbero trasformate in lucertoloni.

 

E non è finita qui, ci sono bugie di una ingenuità ancora maggiore.

Ad esempio, Icke alla fine del suo libro "E la verità vi renderà liberi" descrive il suo incontro casuale a teatro con l'ex presidente Jimmy Carter, che gli si sarebbe seduto accanto:

"constatai che l'energia che emana da chi è veramente impegnato nella trasformazione spirituale è talmente forte che il nuovo ordine del mondo non ha alcuna speranza di successo. Mr. Rockefeller, dottor Kissinger, Mr Carter e compagnia, per voi è finita...durante lo spettacolo dissi ad Ayem che percepivo l'energia emanata dall'aura di Carter. Non sapevo esattamente cosa fosse ma c'era effettivamente un flusso d'energia che da lui arrivava fino a me. Alla fine dello spettacolo ero leggermente agitato e in seguito la mia agitazione aumentò. Mi ritrovai a contorcermi sul letto, urlando e ringhiando come un animale impazzito. Due amici, tra cui Ayem, si inginocchiarono al mio fianco proiettando amore verso di me."(pagina 559).

Oltre ai ringhi e urla da animale, si noti la debolezza dell'invenzione fantasiosa riguardo al fatto che il presidente invece di stare seduto accanto ad uno dei suoi uomini di scorta, oppure accanto a qualche amico o parente si sarebbe seduto distrattamente accanto ad un pinco pallino sconosciuto, al quale avrebbe stretto la mano.. Insomma, sembra impossibile non dubitare della sanità mentale di scrive queste cose.

 

Ma Icke riesce ad andare anche oltre!

A pagina 351 di Figli di Matrix egli accredita la testimonianza di un tal Walden che nei termini che seguono viene a sapere che George Washington apparteneva agli Illuminati (indicato da Icke come il vero gruppo occulto dominante la civiltà occidentale dal Settecento in poi):

"Una notte, ero sdraiato supino e guardavo il soffitto nel tentativo di addormentarmi quando sentii un forte sibilo. Qualcosa si mosse dentro di me alla velocità della luce, e una grande immagine di George Washington a figura intera, si fermò proprio davanti al mio viso, toccandomi il naso. Sentii una forte voce autoritaria che diceva: Washington fu uno di noi". Poco sotto la testimonianza prosegue: "Walden fece esperienza di un rettile interdimenzionale. Era alto tra i due metri e mezzo e i tre metri e sessanta centimetri, e aveva piedi allungati. Aveva una membrana tra il tronco e le braccia, come un pipistrello, che a volte assumeva l'aspetto di un paio di ali e un' appendice a forma di pinna sul dorso. La sua testa era grossa e allungata come un cocomero, la pelle era ruvida, a chiazze verdastre, e a Walden parve di vedere una coda. Questa entità sosteneva di essersi incarnata in molti corpi umani e disse: i miei occhi hanno assistito all'evoluzione del genere umano."

Tutto questo è molto indicativo per indicare il suo metodo di lavoro, l'attendibilità dei suoi libri e cosa gli passa per la testa.
 

Pensate che questo sia il massimo? Vi sbagliate.

Nel volume "Io sono me stesso, io sono libero", Icke dà il suo meglio: dopo aver ricordato che la razza rettiliana domina la terra a partire da una quarta dimensione vibrazionale (da questa essi controllerebbero la terza dimensione e poi giù giù fino alla terra, che sarebbe tenuta in una prigione vibrazionale), e dopo aver detto che ciò si compie da millenni, rassicura il lettore che il campo energetico globale sta accrescendo la sua vibrazione (p.246), che dovrebbe portare la termine del dominio dei rettiliani.

Il tutto è prospettato in visione spiritualmente evolutiva: siamo nel campo della Next Age, derivazione della New Age.

Ovviamente non è finita qui: a p.222 il complottista parla di "prigione del matrimonio" inventata da una umanità che si sente insicura. Mentre ora che evolviamo in fretta grazie alle aumentate vibrazioni cosmiche, non abbiamo bisogno dell’altro/a come della propria metà. L’umanità "si sta aprendo alla propria integrità multidimensionale e non ha bisogno di assicurarsi l’altra metà in una relazione con un uomo o con una donna. Sono già integri…" (p.223). Quindi chi è single è evoluto e già entrato nel futuro, chi si sposa, invece non fa quel "balzo quantico" (p.184), che è segno di alta capacità vibrazionale.

L'impressione forte, leggendo questi deliri, è che Icke utilizzi un linguaggio New Age per tentare di dare forma alla propria filosofia personale, e diciamo che ne esce fuori qualcosa di raccapricciante, a meno che di non essere credenti New Age e forse la cosa avrà qualche senso.

Probabilmente anche a tale scopi  Icke scrive a p. 204: "La stessa potenza della quarta dimensione [quella dove hanno quartier generale i rettiliani] ha creato e usato la religione, in particolare il cristianesimo, l’ebraismo e l’islamismo, per distruggere la verità sul sesso…".

Qui siamo nella psichiatria più pura, c'è qualcosa di preoccupate su come inventa le cose che spaccia per vere, qualcosa che va oltre il distacco dalla realtà.

 

Almeno per il 2012 Icke non ha previsto mielosi eventi spirituali come fa la New Age, ma ha inventato, pardon rivelato, i soliti piani segreti del solito governo segreto mondiale:

"...il piano prevede, da qui al 2012, la creazione di eventi, reali e inscenati, tali da provocare una diffusa paura. Rientra in questo disegno lo scoppio di una Terza Guerra Mondiale a cui si arriverà spingendo il mondo musulmano a intraprendere una "guerra santa" contro l'Occidente o servendosi dei Cinesi per provocare un conflitto globale. Forse di entrambe le cose". David Icke, Il segreto più nascosto". Niente paura che tanto le rivelazioni errate non hanno peso per i creduloni.

 

Tra l'altro è evidente l'ossessione di Icke per la bufala più commerciale del complottismo, cioè il fatto che il mondo ed i suoi eventi siano controllati da una elite segreta, il tutto in una organizzazione rigorosamente piramidale. La versione di Icke di questa plurisfruttata bufala, che sta alla base di tutto il suo pensiero, è che l'umanità sia da millenni controllata e soggiogata da una rete di società segrete detta "Confraternita babilonese" ("Babylonian Brotherhood"). La Fratellanza sarebbe a sua volta controllata, secondo un principio piramidale, da una Grande Elite composta da organizzazioni militari, bancarie, religiose e altre strutture importanti di questo tipo.

Come già accennato in precedenza, alla vetta della piramide si trova un gruppo ristretto di extraterrestri ibridi rettile-uomo che si confondono nell'umanità grazie alla loro capacità di assumere sembianze completamente umane. Di questo spietato gruppo intenzionato a schiavizzare l'umanità, detto "Prison Warders", farebbero parte Bush, Blair, Hillary Clinton e la compianta Regina Madre d'Inghilterra.

Icke cita nelle sue opere in particolare la prima guerra mondiale e seconda guerra mondiale, l'Olocausto, l'attentato di Oklahoma City, l'attentato del volo Pan Am 103, il conflitto in Bosnia e gli attacchi terroristici dell'11 settembre 2001 come esempi di eventi causati dal governo segreto. Arrivando addirittura a teorizzare un controllo e una responsabilità da parte di esso sulla maggior parte degli eventi negativi degli ultimi due secoli.

Queste idee non sono originali al 100% in quanto la teoria dell'elite segreta che controlla il mondo è sempre stata una delle bufale complottistiche più diffuse e commerciali in assoluto, perché con la sua semplificazione della realtà trova facilmente molti consensi anche presso persone che sono incapaci di comprendere che la realtà è data dagli interessi di decine di migliaia di gruppi di potere in tutto il mondo e non da un unico gruppo.

Neanche l'idea dei rettiliani è originaria, dato che da una parte in ufologia la bufala dei rettiliani malvagi era già diffusa in passato, dall'altra la teoria degli extraterrestri rettili antropomorfi che vogliono conquistare il pianeta e controllare l'umanità è stata anticipata di qualche anno dal serial televisivo degli anni '80 "V" (noto in Italia come "Visitors"). D'altronde Icke stesso ha steso un parallelo con questa serie TV.
In altre opere poi troviamo vistosi riferimenti a Matrix e a tutta una serie di sottocultura popolare che Icke miscela sapientemente.

Il ‘trucco’ del suo messaggio è abbastanza semplice: si prendono delle situazioni storiche che presentano delle forti zone d’ombra (come la nascita delle religioni, messe fortemente in dubbio da Icke) e poi le si frulla in un mix più o meno coerente, per arrivare appunto alle teorie più estreme.

 

La cosa divertente è come Icke riesca a sviluppare in interi libri queste sue stravaganti teorie, aggiungendo assurdità su assurdità. Ad esempio, in uno dei suoi libri di maggior successo, Icke tenta di convincere il lettore che la nostra vita sul pianeta Terra non è altro che un inganno gestito da forze extraterrestri, intraterrestri e interdimensionali per tenerci in una prigione mentale, emozionale e spirituale. Siamo intrappolati in una gamma di frequenza, la matrice appunto, e il “mondo” che vediamo intorno a noi è solo una minuscola frazione di un’infinità multidimensionale.
Rivelandoci questa "fantastica" trama di manipolazione globale orchestrata da forze al di là di questo regno fisico, Figli di Matrix illustra i metodi di controllo sugli umani ed indica la strada per "aprire" le menti e imparare ad allargare la gamma di frequenze della percezione.

Si, queste assurdità sono ritenute appetibili da tanta gente e si, avete sbagliato mestiere. David Icke, grazie ad assurdità su assurdità è  diventato forse il cospirazionista globale più celebre del mondo. I suoi libri sono molto venduti e anche le sue conferenze (a pagamento) hanno un buon successo. E molta gente lo prende anche sul serio, anche se stiamo parlano di una persona che ha sostenuto: “sono un canale per esprimere lo spirito di Cristo. Questo titolo mi è stato dato recentemente dalla divinità”....

David Icke nei suoi libri e nelle sue conferenze denuncia senza esitazione, con nome e cognome, mezza classe dirigente americana e europea che secondo lui partecipa a festini pedofili, a omicidi e fanno i satanisti nel boschetto boemo e altrove. Si trovano nomi come Bush, Clinton, Kissinger, Cheney, capi della Cia, Pentagono, banchieri, giornalisti......eppure Icke dire gli Stati Uniti e gli altri Paesi "raccontando ciò che ha scoperto" senza che nessuno lo disturbi!

David Icke non è altro che l'ennesima persona che ha scoperto l'esistenza di una categoria precisa di creduloni, cioè quelli che oltre ad essere creduloni soffrono anche di paranoia, cioè gente che va in cerca di occulti manovratori e complotti, come malata e bisognosa di psicofarmaci. Questa gente sono un mercato redditizio che assicura soldi e fama.

 

Come non citare brevemente almeno  gli interpreti geniali del metodo paranoico-critico, che si fanno forti di una ostinazione con la quale scorgono ovunque le tracce del grande complotto plutogiudaicomassonico (una vecchia fissazione di fascisti e reazionari di ogni genere che, purtroppo, è servita spesso da pretesto per gli orrori dell’antisemitismo), il che li porta a costruire fantasmagorici castelli in aria, fatti di presunte relazioni causali del tutto incongrue e gratuite, al limite del gossip di peggior specie...
Tra le cose più comiche, ricordiamo anche il principio che, gira gira, qualche ebreo, magari alla lontana, c’è in ogni famiglia, o il fatto che il complotto demoplutogiudaicomassonico passa di padre in figlio come il peccato originale e attraversa la destra e la sinistra, indifferente com’è a valori non quotati in Borsa.

In sostanza, questi complottisti finiscono col fare ragionamenti riconducibili ad aria fritta, a chiacchiericcio da pianerottolo, oltre all'immancabile spacciare per verità provata quello che non lo è....
A tutto ciò, c'è da aggiungere America la Società psichiatrica americana è ad un passo dall'includere nel novero delle patologie psichiatriche, come paranoia, l'idea complottista-cospirativa della storia e della politica, quella che insomma dubita delle verità ufficiali (tipo quelle fornite dal governo sull'11 settembre) e vede il mondo governato da una élite che sta dietro le quinte.

È interessante far notare che l'operato di persone come David Icke o l'operato dei complottisti ha creato una situazione tale da rendere palesemente ridicolo ogni complotto agli occhi dei non creduloni o delle persone che non soffrono di paranoia, finendo così con l'impedire di fatto il riconoscimento e la credibilità di eventuali complotti reali e non immaginari.

Su quello che scrive David Icke è doveroso anche fare una precisazione: si nota fortemente l'influenza di tante note storie inventate da terzi che circolano ad esempio nell'ambito del complottismo o dell'ufologia, e sembra quasi che Icke le prenda per reali costruendoci sopra le sue fantasie ed i suoi libri.

Inoltre Icke è vistosamente un esponente del "movimento dell'Ascensione", noto anche come Next Age, che è una specie di successore della New Age, infatti i suoi scritti sono intrisi di una certa New Age anomala che in realtà ricade esattamente in questa Next Age.

 

È curioso notare come David Icke tocchi anche eventi e personaggi della storia italiana, facendo la solita sfilza di incredibili rivelazioni ma, come sempre, essendo storie inventate è indicativo che su quello che racconta non indichi la fonte da cui le trae. A lui tutta questa roba viene fornita, dai servizi segreti, ed è una davvero una scusa mediocre per giustificare le sue invenzioni.

Icke non ha neppure la faccia dello studioso e del ricercatore, gobbo e occhialuto, che passa le giornate a raccogliere e catalogare documentazione. Anzi, lasciatemi dire che ha tutta l’aria di uno che in vita sua non ha mai lavorato sul serio. E quei fantomatici servizi segreti non solo gli danno accesso alle più proibitive informazioni, ma anche gli consentono di stare anni a scrivere (o farsi scrivere) migliaia e migliaia di pagine senza doversi preoccupare di sbarcare il lunario, consentendogli, inoltre, di recarsi tranquillamente da un angolo all'altro del mondo a fare conferenze (con finti gruppetti di protesta fuori la sala, che lo accusano di antisemitismo, sebbene l'uso che Icke fa degli ebrei nei suoi complotti inventati è davvero spregevole).

 

Ovviamente, la diffusione dei finti complotti crea notevoli danni in chi ci crede, che inizia ad essere pervaso da ossessioni verso pericoli/azioni inesistenti, e spesso si crea un vero e proprio danno sociale, come ad esempio fanno scelleratamente complottisti senza scrupoli come David Icke, il quale senza ritegno da anni sfrutta una ridicola leggenda urbana dicendo in continuazione ed ovunque che la gente non deve farsi questo o quel vaccino perché fa parte di un complotto degli Illuminati volto ad iniettare sostanze dannose a vari fini pericolosi (controllo mentale, inoculazione di malattie, riduzione della popolazione, ecc.).

In realtà, i vaccini servono e chi si vaccina aiuta a fermare i contagli e paradossalmente salva anche chi si rifiuta di farlo: le grandi epidemie non ci sono più grazie ai vaccini.

Tuttavia, David Icke non solo allarma la gente spaventandola per non farla vaccinare contro pericolose malattie, ma cerca di convincere la gente anche a non donare soldi alle associazione per la cura delle malattie, come quelle contro il cancro, perché dice che è inutile visto che secondo lui sono gestite dagli Illuminati che tra l'altro avrebbero già le cure per quelle malattie ma non le diffonderebbero.

Prosegue poi argomentando sul fatto che da migliaia di anni una razza proveniente da un'altra dimensione tiene soggiogata l'umanità, agendo sotto ai nostri occhi...

Giuro che questi deliri mentali PERICOLOSI ed INACCETTABILI sono stati davvero fatti e vengono diffusi costantemente da David Icke e dai suoi seguaci, lo so che è assurdo ma c'è davvero molta gente che ci crede.

Ma forse quello che è più assurdo è il fatto che queste persone vengono lasciate libere di dire queste assurdità pericolose, a cui credono in molti, senza che nessuno lo impedisca: siamo davvero della società del menefreghismo.

 

Quello che lascia sorpresi è come nei suoi libri e nelle sue tante conferenze in tutto il mondo Icke diffami molte personaggi potenti e questi non intervengono neanche per tutelare giustamente la loro immagine.

Ricordiamo che David Icke, senza esitazione, denuncia, con nome e cognome, mezza classe dirigente americana, che trasversalmente (tanto repubblicani che democratici), a suo dire, partecipa a festini pedofili, omicidi e satanisti nel boschetto boemo e altrove. Trovate nomi come Bush, Clinton, Kissinger, Cheney, capi della Cia, Pentagono, banchieri, giornalisti….eppure, nella presentazione dei suoi libri c’è scritto espressamente che Icke, oltre Inghilterra e Canada (anche in questi paesi ha fatto nomi e cognomi), gira gli Stati Uniti "raccontando ciò che ha scoperto" senza che nessuno lo disturbi.
Purtroppo, per le sue assurdità ed affermazioni prive di qualsiasi prova, David Icke non è ritenuto degno neanche di essere sbugiardato, infatti viene ignorato dai principali sbugiardatori esistenti, il che non fa altro che favorire la sua ascesa nel mondo dei più creduloni.

Ma forse neanche gli sbugiardamenti servono a qualcosa: si nota tra i seguaci di Icke una voglia tenace di credere che sembra uguale a quella che hanno i credenti nelle sette religiose. Forse non è un caso che, a seguito della deriva mistica di David Icke, dei suoi seguaci lo venerano come un maestro mistico, al punto di negare qualsiasi bugia ed assurdità mai detta da Icke, arrivando a giustificarlo nei modi più strani.

 

Nessuno può negare, al di là di facili generalizzazioni, che oggi la realtà sia complessa e spesso non facile da decifrare, sia per i nostri limiti che per quelli delle informazioni in nostro possesso. E in una situazione del genere è abbastanza scontato che qualcuno trovi rassicurante prestar fede a chi, come Icke, si presenta con la spiegazione del Mega-Complotto-Globale bella e pronta in un pacchetto tutto-compreso.
Pensate un pò che meraviglia per il lettore pigro e spaesato, che trova così comodamente una chiave di lettura degli eventi, una che asseconda magari i propri preconcetti, risentimenti o fantasie. Cosa chiedere di più?
 

 

Segue pagina 2

 

 

CEIFAN
Centro di Indagine sui Fenomeni Anomali
diretto dal
Servizio Antibufala

http://ceifan.org