Le immagini misteriose che compaiono sui muri

 

Perché compaiono immagini misteriose,  figure religiose e altri simboli divini sui muri, nelle volute di fumo e in altri luoghi? C'è chi ritiene siano manifestazioni del divino, dei morti o di qualche energia paranormale.

La realtà è che non c'è nulla di divino o di paranormale, esiste un processo psicologico denominato pareidolia: la tendenza a cercare schemi ordinati e familiari nel disordine. È la stessa tendenza che ci permette di "scorgere" figure conosciute in nuvole o in macchie. Inoltre, abbiamo un riconoscimento innato estremamente radicato per i volti e le sembianze umane, tale che viene naturale riconoscerli anche in oggetti non animati come in rocce o appunto in macchie.

 

Consiglio di approfondire questo tema leggendo questo:

http://www.attivissimo.net/antibufala/madonne/pareidolia.htm

 

Da cui traggo questo paragrafo:

 

Perché compaiono immagini religiose e altri simboli divini sui muri, nelle volute di fumo e in altri luoghi? C'è chi ritiene siano manifestazioni del divino. C'è tuttavia una spiegazione più semplice, che non solleva la domanda del perché un dio dovrebbe prendersi gioco dei fedeli schizzando immagini sfocate di se stesso su un pezzo di toast o in una macchia di umidità.

Esiste un processo psicologico denominato pareidolia: la tendenza a cercare schemi ordinati e familiari nel disordine. E' la stessa tendenza che ci permette di "scorgere" un drago in una nuvola o un volto nella superficie della Luna. Inoltre abbiamo un riconoscimento innato estremamente radicato per i volti e le sembianze umane: è per questo che i neonati sono attratti immediatamente da un viso o da qualsiasi oggetto che somigli anche soltanto vagamente a un viso. Bastano due punti e una riga per rappresentare un viso, donde il successo delle "faccine" nei messaggi di posta e negli SMS. Faccine come quella che trovate alla fine di questa frase (se non la scorgete, inclinate la testa verso sinistra di novanta gradi).  : )

Al resto ci pensa il fervore religioso. Una vaga disposizione di chiazze chiare e scure che ricorda, con un po' di sforzo, un volto o un corpo viene "riconosciuto" come la Madonna o il volto di Dio (perché chi altri avrebbe il supremo potere di imprimere la propria immagine su una macchia di muffa?). In realtà la somiglianza è così vaga che potrebbe trattarsi di un'immagine di chiunque. E' per questo che non compaiono mai immagini di Che Guevara o di una locomotiva.

Ma perché queste immagini continuano ad apparire? Non è già questa una prova che c'è sotto qualcosa di miracoloso? Anche qui c'è una spiegazione psicologica abbastanza semplice: siamo selettivi nel notare le cose. Notiamo l'ordine nel disordine, per cui se al Lotto estraggono i numeri 1, 2, 3, 4, 5 ci sembra un'anomalia incredibile, quando in realtà quella sequenza ha la stessa probabilità di ogni altra. Nella nostra vita quotidiana ci imbattiamo in milioni di forme casuali: volute di fumo, nubi, automobili parcheggiate, folle, ombre sui muri, macchie di muffa. Ma notiamo e ricordiamo soltanto quelle che riteniamo in qualche modo "speciali" e ci dimentichiamo delle altre. In altre parole, notiamo queste immagini "divine" e scartiamo tutte le altre forme indistinte.

 

 

Inoltre, consiglio la lettura di questo:

http://www.pianetamarte.net/pareidolia.htm

 

 

Il miglior caso di paredolia è probabilmente il fantomatico volto di Gesù apparso in questa vecchia foto:

 

 

Peccato però che il nostro cervello ci fa degli scherzi quando si tratta di paredolia, infatti la faccia di Gesù non è altro che la figura del figlio della coppia, con in aggiunta un cespuglio:

 

 

Molto simpatico e significativo anche il seguente caso di paredolia, rappresentante un fantomatico volto barbuto:

 

 

Che altro non è che la forma assunta dal ghiaccio sotto il cornicione di una casa, dimostrando che la natura crea spesso ed ovunque casi di paredolia:

 

 

Ovviamente, la paredolia investe tutti sensi umani, tanto è vero che è molta diffusa la paredolia audio, cioè il cervello cerca automaticamente di attribuire parole conosciute a suoni e parole senza senso o in una lingua straniera che non si conosce.

Questo articolo in inglese è molto illuminante sulla paredolia audio:

http://forgetomori.com/2009/science/obama-yes-we-can-thank-you-satan/

 

Alla base di tutti i numerosi processi nei quali si può cogliere un’origine pareidolica vi è probabilmente una caratteristica dell’uomo selezionata evolutivamente, ossia la capacità di ricercare un significato nella realtà che lo circonda. Nella sua disperata ricerca di ordine e di senso l’uomo è naturalmente soggetto a valutazioni arbitrarie ed errate che si possono far rientrare a pieno titolo nell’ambito della pareidolia.
 

La pareidolia si nasconde anche, solo per fare alcuni esempi, negli avvistamenti di dischi volanti o di misteriose creature, oppure nelle apparizioni a sfondo religioso che richiamano folle intorno a sedicenti veggenti, con esiti non certo trascurabili in termini di introito economico.
È forse superfluo dire che i casi di paredolia sono usati da sempre da furbastri di ogni tipo per ingannare la gente convincendola a credere nelle cose più assurde...

 

 

CEIFAN
Centro di Indagine sui Fenomeni Anomali
diretto dal
Servizio Antibufala

http://ceifan.org