Bob Lazar

 

Bob Lazar, noto anche come Robert Lazar, ha dichiarato tutta una serie di cose che ruotano attorno alla sua affermazione di aver lavorato all’interno della base di Nellis (Area 51) in un settore chiamato S4. Secondo le sue affermazioni, il settore S4 è un’area segretissima della base che si trova nel sottosuolo proprio sotto la catena montuosa ed è costituita da hangar dove sono custoditi 9 dischi volanti ed altro materiale di provenienza extraterrestre.
Bob Lazar ha dichiarato infatti di aver lavorato proprio a uno di questi dischi volanti insieme ad altri 22 tecnici. All’ inizio, secondo quando afferma, egli pensava di lavorare si su velivoli di altissima tecnologia, ma non avrebbe mai pensato che fossero tecnologie aliene. Quando invece dei dettagli lo fecero pensare, il materiale fornitogli parlava molto chiaramente di tecnologie a lui sconosciute, erano presenti foto di autopsie di piccoli esseri grigi con una grossa testa calva, una volta all’interno del disco ha potuto osservare l’assenza di saldature e che tutto era come se fosse stato fuso e fatto solidificare,anche i sedili erano molto piccoli e a soli 30 cm. da terra, il propellente era un oggetto grande come un pallina da tennis che irradiava un’energia antigravitazionale all’interno di una colonna lunga come il disco stesso.

Lazar ha dichiarato anche di aver subito accuse di spionaggio e minacce di morte dalle autorità.

 

In realtà, Bob Lazar è attendibile come qualsiasi altro rivelatore, e al di là della totale mancanza di prove a supporto delle sue affermazioni, caratteristica costante dei rivelatori, ci sono molte cose interessanti:

non è un fisico, non ha la laurea in Electronic Engineering and Physics, non corrispondono i tempi e le scuole in cui avrebbe studiato, ha riciclato le storie sull'Area 51 che circolavano a Las Vegas, al sua S4 è una versione riciclata di "Site 4" che è una stazione di test radar vicino all'Area 51, i dischi volanti e la tecnologia aliena di Lazar sono plausibili solo a chi non ha conoscenze di fisica, ha letto dell'elemento 115 in una discussione sulla rivista Scientific American prima di parlarne nelle sue rivelazioni.....e non basta!

Infatti, c'è dell'altro, e traggo quello che segue da wikipedia per motivi di comodità:

 

Le affermazioni di Bob Lazar sono state pesantemente criticate e giudicate prive di fondamento, sia negli aspetti scientifici, sia in quelli che riguardano la sua biografia.
Per il primo aspetto, diversi fisici, tra cui David L. Morgan, e Stanton Friedman (sostenitore dell'ufologia), affermano che Lazar non possiede una padronanza della fisica nemmeno a livello concettuale, dimostrando scarsa padronanza della terminologia e delle distinzioni basilari di significato dei concetti fisici, facendo confusione ad esempio tra Gravità, Onde Gravitazionali e Onde Elettromagnetiche, ma anche tra Materia e Massa. Dimostra inoltre di non comprendere il concetto di gravità e i suoi effetti, e tanto meno la descrizione che ne dà la Relatività Generale. Lo stesso accade per le descrizioni dei meccanismi nucleari e subnucleari e quelli riguardanti l'Evoluzione Stellare.
Rispetto ai dati anagrafici, il nome di Lazar è stato rinvenuto negli archivi del Los Angeles Pierce College e classificato tra gli alunni con i risultati peggiori. Inoltre è registrato presso il college in un periodo in cui egli stesso sostiene stesse seguendo i corsi presso il Massachusetts Institute of Technology a 4000 km di distanza. Presso questa università e il California Institute of Technology, che Lazar sostiene di aver frequentato con successo, non risulta alcuna registrazione, alcuna affiliazione ad organizzazioni studentesche, alcun articolo, o un'indispensabile tesi, né lo stesso è stato in grado di indicare il nome di qualche professore di cui avrebbe seguito i corsi.


Il nome di Lazar è stato trovato nelle rubriche telefoniche dei Los Alamos National Laboratory (per conto dei quali affermò di lavorare nel Nevada Test Site), associato al nome di un dipendente, Kirk Meier, indicando che Lazar ha lavorato per quest'ultimo, non per il Los Alamos National Laboratory, inoltre, essendo stato tenutario di una casa di tolleranza, non avrebbe potuto ottenere un permesso di alta sicurezza.
Negli anni ottanta Lazar ha dichiarato bancarotta per una somma di 300.000 $, registrandosi come montatore di film.
Bob Lazar ha fondato la United Nuclear, una società che fornisce materiali da laboratorio, soprattutto campioni di elementi radioattivi, magneti, aerogel, e sostanze chimiche. La rivista americana Wired afferma che nel 2003 Lazar, sua moglie e un suo socio sono stati arrestati per la vendita di materiali esplosivi pericolosi e successivamente condannati nel 2006.
 

 

Philip Schneider: ucciso perché faceva rivelazioni importanti sugli alieni

 

Philip (o Phil) Schneider è considerato da parte dell'ufologia come un ex-militare che, senza portare alcuna prova, faceva dichiarazioni sugli alieni, che parlava di basi sotterranee top secret e versioni alternative della storia conosciuta, e tanto altro considerate come informazioni "pericolose", al punto che sarebbe stato ucciso per tappargli la bocca. Questo personaggio è stato pubblicizzato molto dopo la sua morte, addirittura c'è una specie di associazione che lo considera un patriota o uno che ha dato la vita per la verità.

In realtà, è sconcertante come possa aver avuto qualsiasi credibilità un pincopallino qualunque che andava raccontando storie deliranti sugli alieni senza portare mai la benché minima prova e cadendo spesso in contraddizione: quello che raccontava era così delirante che non meraviglia il fatto che si sia suicidato.

Tra l'altro Phil Schneider disse di avere il cancro e che gli rimanevano pochi mesi di vita, quindi il suo suicidio non appare assolutamente inspiegabile, tanto più che tutte le evidenze mostrano che che si è trattato di un vero suicidio con degli elementi tali che fanno pensare ad un tentativo maldestro di farlo sembrare un omicidio poiché egli evidentemente con quel gesto voleva anche dare una maggiore credibilità alle assurdità che andava raccontando in giro.

 

Tra le assurdità che Phil Schneider raccontava, senza mai portare prove ed anzi in contrasto con la realtà, ricordiamo:

 

- scavando una galleria scoprirono per sbaglio una base aliena, egli entrò in una grotta e sparò agli alieni, i quali ricambiarono il favore facendogli un buco nel torace;

 

- Parlò di treni che compaiono e scompaiono da un punto all'altro e parlò anche di treni che viaggiavano a mach 2.

 

- Disse di laser che possono creare un tunnel di 7 miglia in un giorno.

 

- Dichiarò che l'AIDS era stato creato da secrezioni ghiandolari di alieni umanoidi.


- Su suo padre raccontò che fu coinvolto nel misterioso Philadelphia experiment.

 

- Dichiarò l'esistenza di ben 129 basi sotterranee negli Stati Uniti, di aver avuto accesso a molta documentazione top secret (anche se era un ingegnere e non era possibile per una qualifica del genere avere a che fare con documentazione del genere), arrivando perfino a dire che aveva sottratto circa 140.000 pagine di documenti top secret (che non mostrò mai a nessuno)...

 

- Parlò di un accordo tra Nuovo Ordine Mondiale ed Alieni malvagi il cui scopo era quello di ridurre la popolazione terrestre dell'85% prima del 2029.

 

- Notevole un delirio fantasioso sui test nucleari USA: l'atollo di Bikini [sito della prima bomba H] era la posizione di un enorme, 'non autorizzata' installazione di basi sotterranee e subacquee aliene. Quelle isole erano state giapponesi dalla fine della Prima Guerra Mondiale fino alla fine della seconda guerra mondiale ed inoltre i giapponesi avevano incontri con gli alieni, i quali stavano anche rapendo la gente dalle strade. C'erano foto di veicoli alieni che uscivano dalle basi dell'atollo durante le esplosioni nucleari dei test USA ed infatti molti dei primi test nucleari sull'atollo sono stati in realtà attacchi contro le basi sotterranee e subacquee aliene. Flotte di imbarcazioni aliene furono fotografate in fuga dalle zone in cui gli Stati Uniti bombardarono Hiroshima e Nagasaki. Il Giappone era infestata da alieni in quei tempi...

 

- Ovviamente parlò anche del prossimo avvento del Nuovo Ordine Mondiale, pescò le storie sugli accordi segreti degli USA con gli alieni malvagi con tanto di scambi di tecnologia, raccontò perfino dell'esistenda di miniere sulla Luna, disse di avere molte prove ma non le mostrò mai a nessuno, si auto-attribuì un curriculum militare in modo da darsi credibilità esagerando al punto tale che avrebbe dovuto vivere il triplo per poter essere credibile...

 

Insomma qui siamo in presenza di fantasia contorta, di invenzioni fatte senza neanche cercare di adattarle alla realtà dei fatti, anzi sembra una gara per spararla sempre più grossa!

Tuttavia, questo personaggio è stato fin da subito sfruttato dalla frangia dell'ufologia complottistica per lucrarci sopra, facendo passare un mitomane bugiardo che si è suicidato per un patriota assassinato, al punto che molti creduloni si sono convinti della sua attendibilità....

 

Phil Schneider è stato citato anche dal sito Phil Schneider Memorial, che cerca di riproporre i racconti inventati sugli alieni contenuti in una specie di periodico chiamato "Alien Digest", che provengono da un altro cantastorie chiamato Ron Rummel, il quale era così equilibrato che si suicidò sparandosi in bocca. Ovviamente i suicidi per i complottisti diventano automaticamente degli omicidi da sfruttare.  Sembra inutile aggiungere che Ron Rummel non portò mai nessuna prova di quello che diceva ed inoltre si proclamava un ex-agente segreto dell'air force USA ma non fornì mai alcuna prova neanche di questo.

Tuttavia è importante sottolineare che Phil Schneider era fortemente ispirato da Ron Rummel, infatti molte cose che dice sono guidate dalle rivelazioni di Ron Rummel.

 

Vi è anche l'incapacità di Schneider di sapersi costruire un finto curriculum minimamente credibile. Basta prendere la sua età, gli studi che diceva di aver fatto (mai documentati) e le sue presunte esperienze lavorative (anche queste mai documentati), e si giunge alle ridicole conclusioni che avrebbe dovuto avere 17 anni quando iniziò a lavorare per il governo USA.

Egli, senza portare alcuna prova, affermò che iniziò a lavorare per la base segreta sotterranea di Dulce (su cui si concentrano molte sue rivelazioni) nel 1979.

Basta la matematica per sbugiardare le sue affermazioni.

 

1979 - iniziò a lavorare a Dulce
1947 - nacque
32 - età di Phil Schneider di quando iniziò a lavorare a Dulce

-------------------------
1981 - Ultimo anno in cui ha lavorato a Dulce
1947 - anno in cui è nato
34 - età di quando smise di lavorare a Dulce (andò nell'SSI)
17 - Anni che Phil Schneider affermò di aver lavorato per il governo

 

Basta sottrarre 17 da 34: viene 17. Questo vuol dire che egli avrebbe dovuto iniziare a lavorare per il governo a 17 anni, ma non ha senso visto che non ci sarebbero gli anni del college, basta pensare che egli affermava di essere addirittura ingegnere aerospaziale, ingegnere strutturale ed ingegnere geologico. Quindi si è costruito un falso curriculum con poca attenzione.

Ed è pure interessante il fatto che si è verificato cosa stava facendo nel periodo di tempo in cui affermava di stare lavorando a Dulce: semplicemente lavorava per il corpo di armata degli ingegneri (Army Corp of Engineers) e niente di più. Questa informazione è disponibile anche sul  Social Security records così come tanto altro su  Phil Schneider. Il punto chiave è anche che egli durante le sue numerose dichiarazioni non disse mai di aver lavorato per l'Army Corp of Engineers, ma inventò invece tutt'altro.

 

D'altronde basta sentire il suo ultimo discorso alla conferenza del 1995 per trovare tante storie riciclate dai cospirazionisti e dai rivelatori più in voga da allora, come William Copper, ecc.

Phil Schneider era solo uno dei tanti finti rivelatori in cerca di notorietà, rivelava cose così "segrete" e così "scomode" per il governo che era libero di andare in giro a parlare in conferenze pubbliche, infatti prima della sua morte fece ben 30 conferenze tra il 1981 ed il 1995, e passarono ben sette mesi tra la sua ultima conferenza ed il suo suicidio (ricordo tra l'altro che era imminente la sua morte per cancro terminale e non aveva neanche il conforto della famiglia perché aveva divorziato).

Per anni disse di avere a disposizione innumerevoli prove, fotografie e 140.000 documenti segreti, ma come già detto  non mostrò mai nulla a nessuno.

 

 

Richard C. Hoagland

 

Richard C. Hoagland è diventato famoso per molte affermazioni bizzarre su presuntee anomalie spaziali, compresi monumenti su altri pianeti. I media gli hanno dedicato molta attenzione ed è decisamente popolare, tiene conferenze e scrive libri. Non è però ritenuto attendibile dalla comunità astronomica.

 

Costantemente cita fonti anonime o non verificabili.

Pensa che ci sia una cospirazione globale dietro tutto, soprattutto dietro alle prove che dimostrano che ha torto.

Spiega tutto con la fantasiosa "fisica iperdimaensionale" e 19.5.

Promuove falsi ufologici e cose paranoiche.

Ha avuto un attacco di cuore ed ha dichiarato che era un tentativo di farlo fuori.

Ha ricevuto ricevuto materiale da alcune persone senza dare alcun compenso a questi.

Ha detto ai ricercatori di Washington D.C. di lasciare la città in quanto i militari stavano per bombardarla con armi nucleari.
Ha affermato che la Nasa è gestita da Nazisti, sette di Massoni ed altri gruppi occulti, ma non si è ancora deciso su chi scegliere tra questi.

chiede continuamente soldi per supportare le sue ricerche.

Lavora su copie scadenti di foto Nasa anziché sugli originali ad alta risoluzione disponibili per tutti.

Molte sue anomalie sono assenti nelle foto ad alta risoluzione negli archivi NASA.

Molte sue foto mostrano anomalie perché elaborate al computer, spesso utilizzando un contrasto o un ingrandimento eccessivo.

La ripresa di innumerevoli missioni spaziali della zona delle anomalie, e perfino l'osservazione da Terra, mostrano l'inesistenza delle anomalie di cui parla.

Rifiuta di esaminare o di prendere in considerazione le prove che mostrano la falsità delle sue anomalie, come ad esempio le false strutture nella zona di Cydonia, sbugiardate sia da foto NASA che da foto ESA.

Viene considerato un ex-scienziato che ha lavorato per la NASA ma in realtà non è neanche laureato, non ha neanche la preparazione per affrontare le materie di cui tratta, non ha mai lavorato alla NASA e il massimo che ha fatto con la NASA è stato essere invitato a parlare come ospite a un gruppo di impiegati NASA. Il massimo di scientifico che ha fatto è stato lavorare come semplice impiegato a termine in un museo di scienze, nonostante gli si attribuisce nientemeno il fatto di essere stato curatore di questo museo.

 

È stato sbugiardato da gruppi di astronomia e perfino da gruppi di ricerca di anomalie spaziali. Le anomalie rilevate da Hoagland spesso sono assenti sulle foto originali oppure sono dovute agli artefatti dalla forma regolare che fuoriescono quando si fa un ingrandimento eccessivo di una qualsiasi immagine.

Spassosi sono poi i raffronti che fa mettendo a confronto immagini di zone di altri pianeti riprese ad altezza comprese tra i 550 ed o 2489 Km con immagini di città terrestri riprese da altezze fra i 427 ed i 2000 metri: si generano confronti impossibili che scadono nell'assurdo più totale e creano logiche contorte.
Inoltre, Hoagland utilizza questa sua attività del divulgatore di anomalie per mettere in piedi un business molto redditizio (fatto di pubblicazioni, di gadgets, di conferenze e di interventi a tavole rotonde che si tengono in tutto il mondo) che fa leva su qualcosa che ha lo stesso valore delle chiacchiere da bar.

Alla fine si finisce sempre per dimostrare di non avere le idee chiare in testa ed essere disposti a dire qualsiasi assurdità pur di arrivare a dimostrare le proprie ipotesi, e purtroppo spesso queste chiacchiere dalla logica contorta riescono ad ingannare i meno accorti.

Addirittura il sito di Hoagland chiamato The Enterprise Mission (che è la sua associazione) è un luogo dove tutto è Fisica Iperdimensionale o puro misticismo New Age, dove abbondano ridicole congiure del silenzio ed altrettanto ridicole immagini di strutture ed infrastrutture aliene che si troverebbero ovunque nel Sistema Solare.

La cosa più interessante è che le finte anomalie che trova Hoagland si riferiscono a foto pubbliche, studiate da tantissimi esperti e liberamente disponibili ad alta risoluzione su internet, quindi non si capiscono le sue invettive contro chi nasconderebbe i monumenti alieni in foto pubbliche, ma d'altronde solo se si manipolano queste immagini esce (ovviamente) qualcosa di strano....


Hoagland è stato ampiamente contestato non solo in Italia ma anche all'estero, ed è abbastanza odiato dagli appassionati seri e preparati di astronomia:

http://www.badastronomy.com/bad/misc/hoagland/

http://irupert.com/mars/hoaxland.html

http://members.aol.com/garypos2/Hoagland.html

http://www.rense.com/ufo2/remedy.htm

http://www.eighty.btinternet.co.uk/page15.htm

http://www.straightdope.com/mailbag/mmarsface.html

http://www.ufowatchdog.com/richard_hoagland.htm

http://www.masonicinfo.com/hoagland.htm

http://www.miqel.com/mysteries_solutions/richard-hoagland-mars-moon/richard-hoagland-tem-lunar-mistake.html

http://www.badastronomy.com/bad/misc/hoagland/glassworm.html

http://www.badastronomy.com/bad/misc/hoagland/artifacts.html

http://www.badastronomy.com/bad/misc/hoagland/city.html

http://www.badastronomy.com/bad/misc/hoagland/green_mars.html

 

 

 

Torna alla pagina iniziale

 

 

CEIFAN
Centro di Indagine sui Fenomeni Anomali
diretto dal
Servizio Antibufala

http://ceifan.org